Guida all’acquisto: i fuoristrada

Scopriamo insieme quali sono i principali criteri che potrebbero influenzare l'acquisto del vostro prossimo fuoristrada.

24 Febbraio 2022

Roberto Rais - Autore

L’acquisto di un fuoristrada è un obiettivo comune per moltissime persone che desiderano vivere la mobilità urbana ed extraurbana con versatilità e facilità, riservandosi la disponibilità di un veicolo che possa accompagnare con efficacia in qualsiasi condizione.

Ma come acquistare un fuoristrada? Quali sono i criteri e le indicazioni più utili per arrivare a scegliere il migliore fuoristrada per le proprie esigenze e disponibilità economiche?

Fuoristrada economici o costosi? Meglio partire dal budget

Al fine di restringere meglio il campo di azione e di scelta potrebbe essere utile partire dal budget disponibile per l’operazione di acquisto. E anche se si ha la fortuna di avere un budget particolarmente elevato, potenzialmente disponibile, sarebbe pur sempre opportuno domandarsi:

  • Cosa vogliamo fare con il fuoristrada
  • Se è l’unico veicolo in famiglia
  • Se vogliamo usarlo sia in città che fuori città.

Evidentemente, a seconda delle risposte di cui sopra, il budget subirà dei cambiamenti più o meno significativi.

Peraltro, quando si tratta di stabilire un budget per il fuoristrada, è fondamentale tenere in considerazione non solamente il prezzo di acquisto del mezzo, quanto anche tutti gli altri costi, presenti e futuri, accessori. Per esempio:

  • Costi di manutenzione
  • Bollo auto
  • Consumi di carburante
  • Assicurazione.

Fuoristrada usati: una buona occasione per iniziare

Se si ha l’intenzione di utilizzare il fuoristrada raramente, solo per qualche gita fuori città, o non si intende riservare a questo veicolo un budget particolarmente elevato, ottime occasioni possono essere conseguite attraverso i fuoristrada usati, veicoli non nuovi che spesso hanno pochi km alle spalle, e possono dunque rappresentare un buon compromesso tra il proprio desiderio di vita offroad, e il budget da destinare a questo tipo di mezzo.

Alimentazione fuoristrada: diesel, benzina e non solo

Un altro criterio che può orientare l’acquisto del fuoristrada è la sua alimentazione. Oggi giorno il diesel non offre più un risparmio sui consumi ampio come un tempo, e lo stesso dicasi per quanto concerne l’aspetto fiscale. Al netto di ciò, si tratta pur sempre di un carburante che, soprattutto per elevati consumi, potrebbe risultare preferenziale rispetto al benzina.

Per quanto poi riguarda le novità, oggi giorno è facile trovare fuoristrada – anche usati – con alimentazioni alternative come il gpl o le forme ibride.

In ogni caso, niente di meglio che valutare le prestazioni di ciascun modello / alimentazione e – nel caso di alimentazioni elettriche o gpl, comprendere quali siano le stazioni di rifornimento o di ricarica presenti nel territorio in cui si intende utilizzare più frequentemente il proprio mezzo.

Per cosa usare il fuoristrada

Ricollegandoci a quanto abbiamo già accennato, un criterio fondamentale nella guida all’acquisto del fuoristrada è costituito dall’utilizzo che si intende fare di questo mezzo.

Tutti noi sogniamo gite all’aria aperta in compagnia del nostro mezzo offroad, ma la verità è che tra i desideri di viaggio e la realtà c’è uno spazio spesso difficile da colmare. Pertanto, è sempre opportuno avere bene in mente quale sia l’effettivo uso al quale il mezzo sarà destinato. Se si vive in zone soggette a condizioni atmosferiche estreme, infatti, il fuoristrada potrebbe essere un veicolo di utilizzo quotidiano. Altrimenti, il fuoristrada potrebbe essere un semplice veicolo per uso più sporadico.

Le dimensioni del fuoristrada

A proposito di criteri che possono influenzare la scelta del fuoristrada, un elemento è rappresentato dalle dimensioni dell’abitacolo. Se per esempio si ha intenzione di usare il fuoristrada con la propria famiglia, la scelta deve concentrarsi su tutti i fuoristrada a sette posti. In caso contrario, si potrà optare per un fuoristrada di dimensioni più ridotte.

A proposito di dimensioni, giocherà un ruolo fondamentale anche quella del bagagliaio. Se infatti si vuole utilizzare il fuoristrada per partire in vacanza con tutti i bagagli della famiglia, sarà meglio assicurarsi di avere a disposizione un mezzo sufficientemente capiente.

Naturalmente, i criteri che potrebbero orientare la tua scelta di acquisto di un fuoristrada non sono finiti qui. Dal design esterno al tipo di cambio, passando per le dotazioni e gli accessori, ognuno potrà personalizzare la propria fase di selezione conferendo maggiore o minore importanza a ogni determinante.

Guida all’acquisto del fuoristrada: Domande più frequenti

Nelle prossime righe abbiamo cercato di formulare una sintetica risposta alle domande più frequenti sulla guida all’acquisto del fuoristrada. Scopriamole insieme.

Conviene l’acquisto di fuoristrada usati?

L’acquisto di fuoristrada usati è spesso la migliore soluzione per chi vuole comprare per la prima volta un veicolo offroad. Sul mercato, di frequente, è possibile trovare delle occasioni imperdibili, che fareste meglio a non sottovalutare.

Consiglio acquisto fuoristrada: da cosa partire?

Quando si inizia a valutare l’acquisto di un fuoristrada è bene partire dal budget e dall’analisi dell’effettivo uso del mezzo. Così facendo si riuscirà a restringere il cerchio delle possibili alternative.

Acquisto fuoristrada con fermo amministrativo: è possibile?

Sul mercato è possibile procedere all’acquisto di un fuoristrada con fermo amministrativo. Attenzione, però: si tratta di un’operazione molto particolare che – a fronte di una convenienza economica apparentemente imbattibile – richiede un’accorta analisi delle conseguenze per il proprietario.

Acquisto gomme fuoristrada: a cosa prestare attenzione?

Le gomme dei fuoristrada sono spesso soggette a particolari sollecitazioni. Proprio per questo motivo il loro acquisto dovrà essere effettuato con specifica attenzione. Parleremo dei criteri di scelta delle gomme per offroad in un altro approfondimento!

Lascia un commento