F1 chi è in lotta per il mondiale, Mercedes si nasconde – Risultati combinati Test 2021 Bahrain

Dopo i tre giorni di test sembra che la Red Bull sia forse il team da battere. Ma Mercedes è ancora li con la Ferrari che fa passi avanti.

Red Bull Merceds
15 Marzo 2021

Franco Dei Cas - Autore

Finite le tre giornate di test pre stagionali si può provare a trarre qualche conclusione. Difficile sapere chi è veramente davanti nella giornata di ieri molti team hanno fatto prove di stint corti e con carichi da qualifica. Ma senza avere dati a disposizione su che tipo di programma di test stava effettuando ogni singolo team e sulle quantità di benzina si tratta quasi di indovinare. Proviamo però a vedere chi sembra davanti e cosa i team hanno dichiarato nei test in vista del Gran Premio del Bahrain che aprirà la stagione il 28 marzo.

La lotta per il mondiale

Mercedes è sempre stata la squadra che si nasconde di più nei test, profetizzando già due stagioni fa su come la Ferrari fosse davanti e poi sappiamo tutti come è andata finire. Shovlin ingegnere di pista del team tedesco ha dichiarato “dai dati raccolti negli ultimi giorni possiamo vedere che sul passo gara non siamo veloci come la Red Bull.” Stranamente Mercedes è anche l’unico team ad avere uno shakedown della vettura solo dopo i test rimane da vedere se avranno qualche sorpresa. Certo questi tre giorni in Bahrain non sono andati benissimo, sono stati il team a fare meno kilometri ed hanno avuto diversi problemi con la monoposto.

La Red Bull invece sembra essere decisamente più fiduciosa. Sia Perez che Verstappen hanno girato quasi senza nessun problema e sembra che il motore Honda abbia effettivamente un buon passo come dichiarato. Vedi anche le ottime prestazioni del team fratello Alpha Tauri con Tsunoda secondo nella sessione di Domenica. Anche se Verstappen si mostra cauto e forse scaramantico. “È stato un buon fine settimana ma ovviamente questo non ti dà alcuna garanzia e tutte le squadre stanno facendo programmi diversi durante i test.

A metà griglia

Dietro invece le cose si complicano, nel senso che sembrano tutti molto vicini. Come dichiarato dal Direttore Esecutivo di Alpine F1 Marcin Budkowski. “È complicato, è difficile da determinare, davvero. I nostri ingegneri alla base sono impegnati a cercare di interpolare i carichi di carburante e le gomme per cercare di capire dove siamo perché siamo molto curiosi.” Il team francese con il ritorno di Alonso sembra comunque in una buona posizione.

McLaren è stato il team che ha più profondamente modificato la sua filosofia della monoposto visto il passaggio al motore Mercedes. I tempi e la consistenza sembrano buoni e potrebbe avere un ottima stagione. I piloti sono di indubbio talento con Lando Norris e Daniel Ricciardo che vuole tornare a vincere.

Ferrari continua invece nel processo di recupero dalla passata stagione. Tutto sembra migliorato, motore, pacchetto vettura e forse anche la forza complessiva del duo piloti. Ma bisogna capire quanti passi avanti hanno fatto gli altri. “Penso che lo sapremo solo nelle prime qualifiche quando metteremo tutto insieme“, ha detto Leclerc. “I primi dati mostrano che quanto abbiamo misurato in pista è simile alle prestazioni che pensavamo di fare in fabbrica, il che è sempre molto positivo.” Un terzo posto nel mondiale sarebbe già un ottimo risultato poi ci si augura che magari Ferrari stupisca ulteriormente.

Sebastian Vettel invece lasciato il cavallino si ritrova ad una Aston Martin che gli ha dato più di un grattacapo durante i test. Problemi di affidabilità a parte la nuova bellissima monoposto verde sembra comunque avere un buon passo come ha fatto vedere anche Stroll dunque la possibilità di fare bene c’è.

Attenzione all’Alpha Tauri il team con casa italiana potrebbe essere una delle sorprese del mondiale. Non sarà così vicina alla Red Bull come ha mostrato nei test ma il team di Faenza ha una monoposto bilanciata che può fare affidamento sulla potenza del motore Honda. Pierre Gasly è un pilota ritrovato dopo la vittoria di Monza della passata stagione e Tsunoda sembra pronto per la Formula 1.

Alfa Romeo invece sembra essersi staccata un po’ di più dalla parte bassa della classifica e potrebbe ritrovarsi a competere per i punti più spesso nel 2021. Il diretto tecnico del team ha commentato “I risultati sono incoraggianti, ma non ci stiamo facendo prendere la mano“, ha detto Monchaux. “Sappiamo che c’è ancora molto lavoro da fare. Ci sentiamo pronti per iniziare il campionato e ci sentiamo meglio preparati rispetto allo scorso anno“. Con 422 giri completati sono stati il team che ha percorso più kilometri nella tre giorni di test.

Parte Bassa della classifica

La Williams ha di certo fatto ulteriori passi avanti per tornare ad essere un team almeno competitivo. Il talento di George Russell e il nome del team meritano risultati migliori. Non sapremo fino alla prima qualifica quanto si sono avvicinati ma i punti sembrano più vicini per questa stagione anche se la macchina rimane molto sensibile alle condizione del tracciato e del vento. Russell ha dichiarato “Le condizioni di questi ultimi tre giorni hanno probabilmente tirato fuori il peggio della vettura, che è stato positivo almeno per analizzarla.

Haas invece porta veramente una vettura 2020 semplicemente modificata per i regolamenti di questa stagione. Non ha ancora utilizzato i gettoni per lo sviluppo e già nella passata stagione si era ritrovata in termini di prestazioni dietro alla Williams. Considerato che avrà due rookies in pista, Mazepin e Mick Schumacher il 2021 si preannuncia almeno nelle prime gare una stagione difficile.

Tempi combinati test Bahrain F1 2021

POSPILOTANAZTEAMTEMPOGOMMEGIORNOGIRI
1Max VerstappenNEDRed Bull Racing1m28.960sC43203
2Yuki TsunodaJPNAlphaTauri Honda1m29.053sC53185
3Carlos SainzESPScuderia Ferrari1m29.611sC43192
4Kimi RaikkonenFINAlfa Romeo Racing Orlen1m29.766sC53229
5Lewis HamiltonGBRMercedes AMG Petronas1m30.025sC53154
6George RussellGBRWilliams Racing1m30.117sC53158
7Daniel RicciardoAUSMcLaren F1 Team1m30.144sC43173
8Sergio PerezMEXRed Bull Racing1m30.187sC43166
9Valtteri BottasFINMercedes AMG Petronas1m30.289sC52150
10Fernando AlonsoESPAlpine F1 Team1m30.318sC43206
11Pierre GaslyFRAAlphaTauri Honda1m30.413sC52237
12Lance StrollCANAston Martin Cognizant1m30.460sC52197
13Charles LeclercMONScuderia Ferrari1m30.486sC33212
14Lando NorrisGBRMcLaren F1 Team1m30.586sC42154
15Antonio GiovinazziITAAlfa Romeo Racing Orlen1m30.760sC52193
16Esteban OconFRAAlpine F1 Team1m31.146sC41190
17Nikita MazepinRUSUralkali Haas F1 Team1m31.531sC33213
18Nicholas LatifiCANWilliams Racing1m31.672sC42132
19Mick SchumacherGERUralkali Haas F1 Team1m32.053sC33181
20Sebastian VettelGERAston Martin Cognizant1m33.742sC3T1117
21Roy NissanyISRWilliams Racing1m34.789sC3183

Giri Totali per team

POSTEAMGIRI TOTALI
1=AlphaTauri422
1=Alfa Romeo422
3Ferrari404
4Alpine396
5Haas394
6Williams373
7Red Bull369
8McLaren327
9Aston Martin314
10Mercedes304

Lascia un commento