Grosjean guiderà la Mercedes per chiudere la sua avventura in F1

Ritorno in pista per Romain Grosjean proverà la Mercedes al GP di Francia dopo il suo incidente in Bahrain la passata stagione

5 Maggio 2021

Franco Dei Cas - Autore

Dopo il bruttissimo incidente al GP del Bahrain della passata stagione, che ha visto Romain Grosjean concludere la sua stagione di F1 prematuramente il francese non ha potuto terminare la sua carriera alla guida di una monoposto di F1.

Il drammatico scontro con le barriere lo ha lasciato con delle ustioni sulle mani che non gli hanno permesso di tornare alla guida per mesi. Toto Wolff boss Mercedes aveva già confermato che avrebbero messo a disposizione di Romain una delle loro vetture, per permettergli di guidare una Formula 1 un’ultima volta.

Grosjean Test al GP di Francia

Oggi è arrivata la conferma che il pilota francese guiderà la W10 sul tracciato di casa. La monoposto è quella con cui Lewis Hamilton ha vinto il campionato del mondo di F1 2019. Il test si svolgerà nel week-end del 27 giugno data del GP di Francia.

Romain ha espresso la sua felicità per questa opportunità. “Sono così entusiasta di tornare in una macchina di F1!” Ha dichiarato Grosjean “Sarà un’opportunità speciale per me e guidare una Mercedes vincitrice del campionato del mondo sarà un’esperienza unica.

Romain si è già recato presso la sede Mercedes di Brackley il 30 marzo per procedere all’adattamento del sedile e provare il simulatore. “Sono molto grato alla Mercedes F1 e a Toto per l’opportunità. La prima volta che ho sentito parlare della possibilità di guidare una Mercedes è stata nel mio letto d’ospedale in Bahrain, quando Toto stava parlando ai giornalisti e ha lanciato l’invito. Leggere quella notizia mi ha rallegrato molto!”

Nuova carriera in IndyCar

Dopo il suo ritiro dalla F1 con 10 podi in carriera e con le ultime cinque stagioni passata alla Haas Romain è approdato in IndyCar. Da quest’anno guida per Dale Coyne Racing anche se ha confermato che non parteciperà alle gare su ovali.

Archiviata la sua carriera in F1 questa nuova opportunità negli Stati Uniti potrebbe dargli qualche ulteriore soddisfazione con un buon decimo posto al debutto in Alabama.

Lascia un commento