Krack (Aston Martin) avvisa: “Alonso? Siamo qui per vincere, non per far numero”

Il Team Principal dell'Aston Martin raggiante per la firma dello spagnolo: "Gli daremo tanto, ha quel killer instinct..."

12 Agosto 2022

Luca Sgarbi - Autore

Ci sono poche obiezioni, è praticamente certo: Fernando Alonso e Aston Martin è il matrimonio più chiacchierato e rumoroso dell’estate e forse anche dell’intera stagione 2022. Siamo solo a metà anno, ma il dominio di caselle che ha messo in movimento la scelta dell’asturiano, unito alla portata della decisione e alla “pesantezza” del pilota – un due volte campione del mondo ancora competitivo – la rende senz’altro la mossa dell’anno. E in Aston Martin l’idea di sostituire un campione come Sebastian Vettel con un altro stuzzica e non poco.   

Il viaggio

Nando è una primissima scelta per la scuderia di Lawrence Stroll e ascoltando le parole del suo Team Principal, Mike Krack, la cosa appare veramente chiarissima: “Siamo in un percorso per arrivare in testa alla griglia e Fernando ha deciso di unirsi a noi in quel viaggio”, ha detto il numero uno della gestione sportiva della scuderia verde smeraldo. Cee poi ha ribadito che avere un pilota del calibro di Alonso che crede nel progetto Aston Martin è un grande complimento per tutto il team e il lavoro che sta facendo. Anche se la grande perplessità di molti sul trasferimento è legata proprio alla scarsa competitività della squadra. A Stroll e Krack la possibilità di smentire la cosa…

Traino

Le doti di Fernando Alonso sono note a tutti e sono quelle che hanno portato il team britannico a dire sì immediatamente al passaggio dello spagnolo. Un’opportunità sfruttata al volo, visto che Alonso stesso sembrava quasi destinato ad un rinnovo con la sua attuale scuderia, l’Alpine, durante la pausa estiva. Per Aston Martin un grandissimo vantaggio avere un pilota con quelle qualità e quella voglia innata: “Sai che Fernando ti darà sempre tutto: spinge sempre al 100 percento, estrae sempre il massimo dalla macchina e dalla squadra”, ha detto Krack. “Ha quel killer instinct. La sua abilità nella corsa è eccezionale: una formidabile combinazione di sicurezza, istinto e intelligenza: chiederà molto da noi, ma c’è da aspettarselo da un pluricampione del mondo. Fernando sarà una forza trainante”, le parole del manager.

Dichiarazione

Il passaggio dello spagnolo ad una scuderia che ha una voglia matta di rilanciarsi è un vero e proprio guanto di sfida lanciato. La passione del proprietario Lawrence Stroll per le corse e per la Formula 1, la sua necessità di arrivare lassù in vetta, sono note all’orbe terracqueo. E per il Team Principal, Mike Krack, vale lo stesso. D’altronde non potrebbe essere altrimenti, essendo stato scelto da pochi mesi per guidare Aston Martin: “La firma di Fernando è una chiara dichiarazione del nostro intento all’Aston Martin”, ha rilanciato proprio Krack. “Non siamo sulla griglia per fare i numeri. Siamo qui per vincere”. Magari grazie a Fernando, uno che qualche mese fa aveva dichiarato di voler lottare per un terzo titolo mondiale. Durissima, data la base di partenza. Ma ogni tanto le scommesse…

Lascia un commento