Con le strade elettriche basterebbero batterie molto più piccole

La ricarica a induzione su strade elettriche potrebbe essere una soluzione alle batteria di grandi dimensioni, ma non mancano le criticità

auto elettrica
30 Marzo 2023

Andrea Spitti - Autore

Il grande problema delle auto elettriche è l’autonomia e i lunghi tempi di ricarica. Ciò porta le case automobilistiche a realizzare batterie sempre più grandi, che inevitabilmente pesano molto di più, diventando un problema ambientale, e costano in proporzione. Una soluzione a queste problematiche potrebbe essere rappresentata dalle strade elettriche, una sorta di lunga piastra a induzione che permetta di ricaricare l’auto viaggiando.

Alcuni esperimenti sono già in corso sia in Europa, per esempio a Brescia, che negli Stati Uniti. Secondo gli scienziati della Chalmer Univeristy of Technology, in Svezia, queste strade potrebbero contribuire a ridurre le dimensioni delle batterie anche del 70%, rendendole così più convenienti ed efficienti.

Lo studio

I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 400 auto per apprendere modelli di guida reali su diverse strade svedesi ed europee. In base a queste informazioni hanno calcolato la dimensione ottimale della batteria dei veicoli elettrici nel momento in cui venga utilizzata sia la ricarica induttiva che le classiche colonnine di ricarica.

Lo studio ha mostrato che avere a disposizione una combinazione tra la ricarica induttiva sul 25% delle rotte più trafficare e la ricarica domestica sarebbe la soluzione ottimale. Infatti, in una realtà di questo tipo, le batterie delle auto potrebbero essere ridotte senza problemi a un terzo della loro capacità attuale.

I ricercatori svedesi mostrano però che diversi gruppi di automobilisti hanno esigenze diverse: “Anche nella situazione ottimale, ad alcune persone sarebbe sufficiente solo la ricarica induttiva sulle strade elettriche, mentre altri non sarebbero in grado di sfruttare questa tecnologia. Per esempio, vediamo che chi vive in campagna avrebbe bisogno di quasi il 20% in più di autonomia rispetto a chi vive in città”, spiega Wasim Shoman, uno degli autori dello studio.

Tuttavia le strade elettriche sono considerate costose da costruire, per via delle piastre a induzione che devono essere inglobate nella pavimentazione. Anche l’integrazione della ricarica induttiva nei veicoli elettrici non è scontata, perché i produttori dovrebbero concordare uno standard comune.

Lascia un commento