DS 7 Crossback rilancia la sfida al mercato con un nuovo restyling

La grande novità è l'aggiunta della variante DS 7 E-Tense 4×4 360 sviluppata da DS Performance

27 Giugno 2022

Redazione - Autore

Il SUV DS 7 si gioca la carta del restyling. Il cambiamento più evidente rispetto al suo predecessore sono i nuovi DRL a LED chiamati “DS Light Veil” che occupano più spazio sul paraurti anteriore in modo simile alla DS 4.

Il frontale beneficia anche dei nuovi fari LED Matrix dotati della tecnologia DS Pixel LED Vision 3.0. La griglia anteriore è diventata più grande con una forma più spigolosa e un nuovo motivo a rete, mentre i fendinebbia e le prese d’aria del paraurti laterale sono scomparsi. Di profilo la DS 7 sembra identica, ad eccezione dei nuovi cerchi in lega che vanno da 18 a 21 pollici a seconda del livello di allestimento.

Spostandosi sul retro, il portellone è stato ridisegnato con luci posteriori a LED più allungate che mantengono il caratteristico motivo a X. Il paraurti conserva l’elemento in stile diffusore con finti terminali di scarico rifiniti in cromo.

Novità in ambito motorizzazioni

In termini di propulsori, la DS 7 Crossback rimane disponibile con versioni benzina Puretech, diesel BlueHDi ed E-Tense PHEV, sebbene la benzina solo ICE sia disponibile esclusivamente fuori dall’Europa.

La grande novità è l’aggiunta della variante DS 7 E-Tense 4×4 360 sviluppata da DS Performance. Il sistema comprende un motore a benzina turbo da 1,6 litri che sviluppa 200 CV, un motore elettrico montato anteriormente capace di 110 CV, e un motore elettrico montato posteriormente da 112 CV. Il sistema vanta così 360 cavalli, trasmessi a tutte e quattro le ruote attraverso un cambio automatico a otto rapporti. Quanto basta per passare da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi.

Il modello più potente si distingue visivamente per gli esclusivi cerchi Brooklyn da 21 pollici, i badge DS Performance e gli accenti esterni in nero lucido. Oltre al propulsore più potente, presenta una serie di modifiche al telaio per una migliore maneggevolezza. La sospensione è stata ribassata di 15 mm, mentre i freni sono più grandi misurando 380 mm (15 pollici) ) di diametro.

Oltre all’ammiraglia DS 7 E-Tense 4×4 360, la gamma DS 7 Crossback conserva le note versioni ibride plug-in con 225 CV in versione FWD e con 300 CV nel formato AWD. Tutti i modelli ibridi plug-in beneficiano di una nuova batteria da 14,2 kWh che assicura fino a 65 km di autonomia solo EV nel ciclo misto WLTP, o fino a 81 km nella guida urbana. La batteria può essere ricaricata completamente in due ore utilizzando un caricabatterie da 7,4 kW.

Cambia il fronte multimediale

All’interno presenzia il nuovo infotainment DS Iris con grafica rivista, un touchscreen centrale da 12 pollici e un nuovo quadro strumenti digitale da 12 pollici. La DS 7 è inoltre dotata del sistema DS Active Scan Suspension: una telecamera scansiona la strada per rilevare eventuali imperfezioni e regolare lo smorzamento su ciascuna ruota in modo indipendente.

Per quanto riguarda la sicurezza, il SUV ottiene il DS Drive Assist che offre la guida autonoma di livello 2. Il pacchetto include il sistema di monitoraggio dell’attenzione del conducente DS, che utilizza due telecamere per tenere traccia del movimento del viso e delle palpebre del guidatore, e il sistema di visione notturna DS che mostra il feed da una telecamera a infrarossi sul quadro strumenti.

A seconda della variante, la DS 7 Crossback può essere dotata di rivestimenti in pelle Nappa, pelle Claudia o Alcantara. Il SUV sarà prodotto a Mulhouse, in Francia, e a Shenzen, in Cina, per il mercato locale.

DS 7 Crossback – Le foto

  • 8
  • Immagini

    Lascia un commento