Volkswagen Golf GTI: tante novità e… l’intelligenza artificiale a bordo

Tante novità per la Volkswagen Golf GTI 2025, che adotterà anche un sistema di intelligenza artificiale a bordo

volkswagen golf gti
9 Gennaio 2024

Roberto Rossi - Autore

L’intelligenza artificiale sta arrivando nelle auto e per il gruppo tedesco la prima indiziata ha un nome e un cognome: sarà infatti la Volkswagen Golf GTI del 2025, oltre a una serie di altri modelli elettrici ID aggiornati, a poter annoverare questa interessante novità nell’abitacolo.

Anche se per il momento Volkswagen si è lasciata i margini per qualche aggiornamento, la hot hatchback sta affrontando un nuovo coraggioso futuro come eventuale veicolo elettrico e il prossimo anno perderà l’opzione del cambio manuale. Anche se questo potrebbe farvi pensare che la GTI sia in difficoltà rispetto ai fasti passati, in realtà è bene ricordare che il veicolo si basa sulla Golf, che rimane pur sempre un’opzione popolare in Europa. Non è pertanto del tutto sorprendente che, pochi anni dopo la comparsa della variante GTI della Golf MkVIII, VW le abbia dato un leggero aggiornamento a metà ciclo di vita.

In base alle foto che VW ha rilasciato della nuova GTI, che “debutterà” al CES 2024 di Las Vegas, i cambiamenti esterni saranno non troppo invadenti. Ci sono infatti nuove decorazioni in tinta con la carrozzeria intorno alle prese d’aria inferiori, la griglia appare leggermente diversa e le parti interne dei fanali posteriori sono state riorganizzate in forme più squadrate. È presente anche un badge anteriore VW illuminato.

I cambiamenti più radicali sembrano invece riguardare l’abitacolo. Il touchscreen centrale dello scorso anno, più snello e integrato nella forma generale del cruscotto, è stato sostituito da un nuovo dispositivo simile a un tablet che spicca sul cruscotto.

Volkswagen ha poi eliminato i comandi al volante sensibili al tocco dell’attuale GTI, facile attivare accidentalmente quando si guidava l’auto con decisione. Il volante è invece ora dotato di pulsanti fisici, che dovrebbero eliminare le attivazioni involontarie del volante riscaldato a metà curva. I comandi del volume e della temperatura rimangono sensibili al tocco e di tipo slider sotto il touchscreen principale, ma sotto di essi c’è una sporgenza su cui gli utenti possono appoggiare le mani mentre scorrono le dita.

Passando poi all’intelligenza artificiale, la grande novità è l’integrazione con ChatGPT nel più recente sistema di infotainment di VW, lo stesso che sarà destinato anche al SUV Tiguan e ai già citati modelli elettrici ID, tra cui l’ID4 e l’ID7. Con questa disponibilità, gli utenti possono interrogare il software tramite la  voce, potendo colloquiare con il sistema. Per attivarlo basta dire “Ciao IDA” o premere un pulsante sul volante.

VW ha peraltro subito precisato che ChatGPT non ottiene alcun accesso ai dati del veicolo, e che le domande e le risposte vengono cancellate immediatamente per garantire il massimo livello possibile di protezione dei dati.

Al momento non è chiaro quando la nuova Golf GTI sarà presentata e quando sarà messa in vendita. Non sono stati forniti dettagli sul gruppo propulsore, sulle sospensioni o su altri particolari della GTI 2025, anche se si sa già che non avrà l’opzione di una trasmissione a cambio manuale.

Lascia un commento