Ducati presenta la GP21 di Miller e Bagnaia

Ducati è la prima moto ufficiale a svelare i suoi colori per il 2021. Con il nuovo duo Miller-Bagnaia c'è aria di cambiamento a Borgo Panigale.

10 Febbraio 2021

Franco Dei Cas - Autore

La Ducati è tra le prime moto ufficiali a presentare la sua candidata al titolo 2021. Non solo una nuova livrea che si tinge ancor di più di rosso con Lenovo come nuovo title sponsor. La squadra di Borgo Panigale si presenta per la stagione 2021 con due nuovi piloti. Francesco “Pecco” Bagnaia e l’australiano Jack Miller entrambi arrivati dal team Pramac Ducati.

La presentazione ovviamente solo in streaming inizia con il CEO Claudio Domenicali. “Cominciamo questa stagione il 2021 forti di un risultato significativo la conquista del mondiale costruttori 2020“. La stagione 2020 è stato di certo complicata da molti fattori e Ducati vuole dire la sua anche per il 2021. Difendere il titolo costruttori e mettere i suoi piloti in grado di lottare per quello piloti.

Il direttore Generale di Ducati Corse Gigi dall’Igna ha grande fiducia nella nuova formazione. “Ci sono momenti nella vita in cui hai bisogno di un cambiamento e penso che ora sia il momento di farlo“. Ha poi continuato sottolineando che “Puntiamo su due giovani piloti che hanno molta esperienza con la Ducati e quindi in un certo senso c’è continuità e credo davvero nel loro talento“.

Miller ha collezionato diversi podi con la Ducati nelle ultime due stagioni e sarà senza di dubbio interessante vedere di cosa è capace su una moto ufficiale. Pecco dopo l’incidente di Brno che gli ha fatto saltare due gare la scorsa stagione è tornato a Misano per poi conquistare il suo primo podio in MotoGP.

La moto in se è una semplice evoluzione di quella del 2020 anche a causa delle regole che limitano lo sviluppo per questa stagione. Ducati ha vinto due gare la passata stagione con Dovizioso in Francia e Petrucci in Austria. Sono comunque molte le incognite per la stagione 2021. Suzuki ha chiuso il mondiale alla grande è vuole affermarsi ulteriormente mentre Marquez non ha ancora annunciato nulla sul suo ritorno in pista.

Lascia un commento