Formula 1 le gare sprint sponsorizzate da una piattaforma di criptovalute

Le gare sprint in Formula 1 si preparano al debutto. Arriva anche l'accordo per la sponsorizzazione con Crypto.com

Gare Sprint Formula 1
29 Giugno 2021

Franco Dei Cas - Autore

10

La Formula 1 si prepara a lanciare le sue prime gare sprint, sono tre gli appuntamenti previsti questa stagione per questo nuovo formato sperimentale. Il primo appuntamento sarà a Silverstone per il GP di Gran Bretagna del prossimo 18 luglio.

Le gare sprint verranno sponsorizzate dalla piattaforma per il trading di criptovalute crypto.com che ha all’incirca 10 milioni di utenti. L’accordo prevede che crypto.com diventi anche il partner ufficiale di criptovalute per la Formula 1 e per gli NFT.

Di certo una partnership interessante anche visto l’obbiettivo della Formula 1 di arrivare ad avere zero emissione nette entro il 2030. Sono state divere le recenti controversie sul mondo delle criptovalute per quanto riguarda proprio l’elevato utilizzo di energia per la convalida e il mining delle transazioni della rete.

Crypto.com ha dichiarato che punta ad avere emissioni negative entro il 2023 e che punta in maniera decisa a diventare una delle piattaforme principali per le “clean crypto”. Bisognerà vedere come pensano di raggiungere questo obbiettivo visto che molto dipenderà dal passaggio di alcune crypto dalla schema proof-of-work a quello proof-of-stake.

Formula 1 e le Gare Sprint

Oltre a Silverstone il nuovo formato del fine settimana di Formula 1 delle gara sprint sarà utilizzato a Monza per il GP d’Italia e ad Interlagos per il GP del Brasile.

La qualifica viene spostata al venerdì, mentre al sabato ci sarà una gara veloce con la griglia di partenza definita dalla qualifica. La gara sprint che sarà lunga circa 100 kilometri darà punti solo ai piloti finiti a podio. Tre punti al vincitore, due e un punto agli altri due piloti.

Il risultato della gara sprint deciderà poi l’ordine di partenza della gara “classica” della domenica. Rimane da vedere quanto piacerà il formato a fan e piloti. Visto che al momento sembra solo uno stratagemma per attrarre per l’appunto maggiori sponsor e attenzione.

Lascia un commento