Elettrico, cavalli e follia racing, Subaru al Tokyo Auto Show 2022

Ecco tutte le novità che Subaru ha presentato nel corso della kermesse giapponese

14 Gennaio 2022

Redazione - Autore

Subaru ha presentato al Tokyo Auto Show due concept car elettriche, soprannominate rispettivamente STI E-RA e Solterra STI Concept.

La più estrema è ovviamente la prima. È stata realizzata come progetto di studio sugli sport motoristici, per acquisire esperienza attraverso le corse.

L’obiettivo principale della casa automobilistica giapponese con la STI E-RA Concept è quello di completare un giro inferiore ai 6 minuti e 40 secondi del Nurburgring nel 2023.

Aspirazioni racing

Ad alimentare la STI E-RA Concept ci sono quattro motori elettrici e un inverter integrato proveniente da Yamaha. Questi motori si combinano per produrre 1.088 CV/800 kW e sono alimentati da una batteria agli ioni di litio da 60 kWh. Subaru ha inoltre dotato il concept di una complessa tecnologia di torque vectoring. Tecnologia che riceve segnali dai sensori che determinano la velocità delle ruote, la velocità del veicolo, l’angolo di sterzata, la forza G, la velocità di imbardata e la pressione sui freni, per determinare la migliore forza frenante per ciascuna ruota.

Il nome del concept E-RA, si riferisce a Electric Record Attempt e il veicolo ha un design non dissimile dai prototipi di auto da corsa. Nella parte anteriore ci sono una serie di fari con luci di marcia diurna a LED.

C’è poi uno splitter anteriore pronunciato, aperture sui passaruota anteriori per favorire l’aerodinamica e una grande presa d’aria sul tetto. Il prototipo sfoggia un’enorme ala posteriore e un grande diffusore.

Il secondo concept che celebra il suo debutto mondiale al Tokyo Auto Salon è la Solterra STI Concept. Si basa sull’attuale modello di produzione e sfoggia un nuovo spoiler sul tetto e accenti rossi sullo splitter anteriore, sulle minigonne laterali e sul diffusore posteriore.

Ma c’è altro ancora

La kermesse giapponese è stata l’occasione per presentare al pubblico la WRX S4 STI Performance Concept, che da un’idea di massima della nuova WRX (battezzata WRX S4 in Giappone). Presenta una serie di componenti aerodinamiche che potrebbero essere utilizzate dalla prossima WRX STI.

Sullo stand della casa delle Pleiadi anche la Subaru BRZ STI Performance Concept. Si distingue immediatamente dal modello standard grazie a uno splitter anteriore allungato con accenti rossi.

I designer di Subaru l’hanno anche dotata di minigonne laterali specifiche, di ruote STI in bronzo avvolte da pneumatici Michelin Pilot Sport 4. Nella parte posteriore è presente un nuovo “pacchetto” paraurti e diffusore, oltre a una striscia rossa sul bagagliaio. Ci sono pure nuovi scarichi e barre di sostegno nel vano motore. A completare le modifiche c’è un grande alettone posteriore a collo di cigno e cuciture rosse a contrasto in tutto l’abitacolo.

Chiude la rassegna la Subaru Levorg STI Performance Concept. Verniciatura bianca per la carrozzeria e, come la WRX S4 presenta uno splitter anteriore rosso, minigonne laterali rosse e finiture rosse sul paraurti posteriore. Subaru ha messo in campo pure le ruote STI, gli pneumatici Yokohama e terminali di scarico in acciaio inossidabile. L’abitacolo è rivestito in una combinazione di pelle rossa e nera e ha una serie di badge STI su volante e pomello del cambio.

Subaru al Tokyo Auto Salon – Le foto

18 Immagini

Lascia un commento