La nuova Peugeot 408 è un crossover dal taglio coupé

Nuove informazioni e prime immagini ufficiali della Peugeot 408 coupé 2023: ecco cosa attenderci dal nuovo modello della società.

22 Giugno 2022

Roberto Rais - Autore

Peugeot ha presentato il crossover 408 coupé 2023, entrando in competizione sia con le rivali del segmento C (Renault Arkana, Citroen C5 X), sia con avversari più convenzionali come la Skoda Octavia e la Ford Focus.

Come suggerisce il nome, la 408 si colloca tra la 308 hatch e la 508 berlina sia in termini di dimensioni che di prezzo, sebbene Peugeot non abbia ancora confermato quanto costerà e quando le vendite in Europa e in Cina inizieranno, all’inizio del 2023. Si stima comunque che il prezzo per la versione entry level, la PureTech 1.2, sarà intorno ai 32.000 euro.

Le caratteristiche della Peugeot 408 coupé 2023

Ciò premesso, considerato che la nuova architettura STLA Medium di Stellantis non sarà pronta per il lancio prima del 2024, la 408 dovrà accontentarsi di una versione aggiornata della piattaforma EMP già presente sulle attuali Peugeot.

Le dimensioni sono di 4.690 mm di lunghezza, con un passo di 2.787 mm, corrisponde a quello della Citroen C5 X e rendendo la 408 la Peugeot più spaziosa. Sia la 408 che la C5 X hanno un’altezza inferiore a 1.500 mm, rispetto ai 1.640-1.750 mm di un SUV.

Per il resto, notiamo:

  • design esclusivo dei finestrini della portiera posteriore, stile posteriore squadrato e pannelli della carrozzeria caratterizzati da linee più decise
  • rivestimenti neri sui paraurti, sui passaruota e sotto le portiere
  • fari a LED ultrasottili sull’anteriore.

Le motorizzazioni

Come per la C5 X, il motore di base è un tre cilindri PureTech da 1,2 litri che eroga 130 CV di potenza e aziona le ruote anteriori attraverso un cambio automatico a otto rapporti. Peugeot non rivela ancora i dati sulla velocità, ma la Citroen caratterizzata dalla stessa combinazione di propulsori impiega 10,4 secondi per raggiungere i 160 km/h.

È inoltre disponibile un quattro cilindri PureTech da 1,6 litri con un motore elettrico da 81 kW (109 CV), che aziona solo le ruote anteriori attraverso un cambio automatico a otto rapporti. Ma mentre la versione nella 408 Hybrid 225 il motore termico eroga 180 CV, e sulla Hybrid 180 può contare invece su 150 CV.

La guida elettrica

Nelle informazioni di lancio di Peugeot manca anche l’autonomia in elettrico riferita alla versione plug-in (probabilmente Peugeot non ha i numeri definitivi). Ancora una volta, facendo riferimento alla C5 X, si può ipotizzare una valutazione WLTP di circa 55-61 km, anche se forse solo 25-30 nell’uso reale.

Per ricaricare la batteria da 12,4 kWh con il caricabatterie di bordo da 3,7 kW di serie sono necessarie 3 ore e 50 minuti, che possono essere ridotte a 1 ora e 55 minuti se si acquista il caricabatterie opzionale da 7,4 kW. Peugeot ha già fatto sapere che si aggiungerà in seguito una 408 completamente elettrica.

Gli interni

Passando poi agli interni, l’abitacolo è molto elegante. Il cruscotto i-Cockpit, ormai marchio di fabbrica dell’azienda, comprende un piccolo volante e un display digitale per la strumentazione.

A questo si affianca un touchscreen centrale da 10” montato più in basso sulla console, ma spostato verso il guidatore per renderlo più facilmente raggiungibile.

Peugeot 408 – Le immagini

16 Immagini

Lascia un commento